giovedì 9 settembre 2010

LE NOSTRE VACANZE


Arrivo sempre con il mio chilometro di ritardo!
La Popa mi direbbe: mamma sei la solita!
Ormai le vacanze sono un ricordo sbiadito, ben 27 giorni lontani dal lavoro e dal solito tran tran, che si sono dileguati in un attimo.
L'incontro con la Popa, che non vedevamo da 3 settimane, è stato strappalacrime. Appena l'ho vista l'ho abbracciata e lei mi guardava come se non riuscisse a capire se fosse sogno o realtà e poi le ho sussurrato nell'orecchio: mi sei mancata tanto... e ci siamo messe a piangere. Da quel giorno ci piace raccontarci che abbiamo pianto ma che erano lacrime di gioia e ogni tanto è lei che mi dice mamma mi sei mancata tanto.

L'estate è trascorsa tra mare e montagna in semplicità. Siamo stati bene insieme circondati dalla famiglia (al mare) e da qualche amico (in montagna) che è venuto a trovarci.

C'è stato un piccolo incidente, la Popa è caduta da uno scivolo sbattendo sulla ghiaia con la bocca e il naso, ma dopo tanto spavento tutto si è risolto nel giro di una settimana. Mamma mia questi bimbi, anche se li guardi a vista, in un attimo fanno cose imprevedibili!!!

Il figlio di una carissima amica è stato operato due volte nel giro di una settimana, ma tutto si è risolto bene e adesso è finalmente a casa.

... e a Settembre la Popa ha cominciato la scuola materna, ma questo è un altro post!


1 commento:

Mary ha detto...

Ciao Orny :-)
bentornata !!!
anzi bentornati , ehhh i bimbi ..., per quanto tu possa vigilare sono imprevedibili :) te la fanno sotto il naso ... un bacione :)